L'arte è il valore supremo e ad essa devono essere subordinati tutti gli altri valori.

Blogger again!

Salve!
Com’è ovvio, nessuno calcolerà questo primo post, in quanto ancora nessuno conosce questo blog. Ma in qualche modo si deve pur cominciare, no?

Ma ora mi chiedo: che ci scrivo io in un blog?!
Questa sì che è una bella domanda! Non tengo un blog dai tempi del boom dei Windows Live Spaces (nel quale scrivevo una notevole carriolata di cazzate) ergo non ricordo molto bene come si usi (in realtà non l’ho mai saputo – vedi precedente inciso tra parentesi).  In ogni caso, trascinato dall’euforia del momento e dal bisogno di primeggiare (suvvia, siamo ironici), eccomi qui ad usare WordPress!

Come ho già detto non so ancora cosa scriverò su questo cyberspazio nè tantomeno posso prevedere come lo svilupperò – molto probabilmente lo sfrutterò per fare della pubblicità neanche tanto occulta alle mie opere😀 – ma sta di fatto che per ora mi sono iscritto.

Se la commissione ha domande, che le porga.  Al prossimo (e spero sensato) intervento!

Ciao! ;D

Piccola nota, per quelli che si chiedono da dove sbuchino titolo e sottotitolo: Il primo è tratto da un celebre aforisma di Sherlock Holmes “Il tocco supremo dell’artista: sapere quando fermarsi.”; il secondo, invece, è una frase di Gabriele D’Annunzio.

Tag Cloud

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.